9 Consigli per creare.

Come creare in tranquillità? È una domanda che spesso mi pongo e dopo anni che creo con la tecnica del tissage mi sono venute in mente piano piano delle regoline utili che vorrei condividere con voi.

Consiglio numero 1: avere un tavolo da lavoro ordinato.

Penso che sia fondamentale avere una postazione dove poter lavorare tranquillamente, la mia postazione è piccola e scomoda e come risultato ogni tanto mi cadono i contenitori delle perline e di conseguenza passo la giornata a raccoglierle per tutto il salotto … devo tenere duro ancora un po’ poi finalmente avrò una postazione nuova e spaziosa tutta per me.

Dai Chiara, ce la puoi fare ancora un po’ di pazienza.

Consiglio numero 2: tenete in ordine gli attrezzi del mestiere.

Altra cosa importante è tenere tutti gli attrezzi in ordine, è mia abitudine non mischiare l’occorrente per la bigiotteria con quella del tissage, tengo tutto in due scatole a scomparti, una contiene il materiale per la bigiotteria e l’altra tutto per il tissage. Poi se volete all’Eurobrico o nei magazzini dove vendono tutto per il fai da te, potete trovare delle bellissime cassettiere in plastica o anche valigette dove riporre tutto il vostro materiale, queste valigette non hanno decorazioni perché sono destinate a lavori ben diversi (falegnameria, idraulica ecc) quindi a mio parere sono ancora più belle perché poi si possono personalizzare.

Consiglio numero 3: gli attrezzi del mestiere.

Se vi dedicate alla bigiotteria ricordate che sono indispensabili oltre a filo, perle e chiusure anche le pinze e la tavoletta per le collane dove potete provare le combinazioni di colori che volete senza che le perle rotolino via o che gancetti spariscano come per magia.

Un’altra cosa molto utile è la ruota dei colori che vi aiuterà negli abbinamenti 😀

Consiglio numero 4: prendetevi il vostro tempo.

Creare qualcosa di originale ma che sia anche bello richiede il suo tempo, c’è chi ha un’idea in testa e prova fino a che non ottiene il risultato voluto, c’è chi invece prima di passare alla realizzazione disegna la propria idea e chi invece raccoglie idee da internet e poi crea qualcosa di originale prendendo spunto da altri progetti, in ogni caso non abbiate fretta provate e riprovate fino a che non sarete completamente soddisfatte del risultato.

Consiglio numero 5: comprate più perline di quelle che potrebbero servirvi.

Perché questo strano consiglio? Con il tempo ho imparato che per ben due motivi le perline non sono mai troppe: 1 perché se impiego delle perle per una collana se ne ho in avanzo posso pensare di realizzare anche un bracciale o degli orecchini da abbinare; 2 se finiscono bisogna ordinarle o andare in merceria e quindi perdere tempo, se invece ne avete un po’ di avanzo potete usarle oppure sono sempre utili come campione in merceria perché è difficile spiegare quale tonalità di rosa pesca perlato volete ad un commesso che come minimo ha 10 tonalità di rosa pesca da proporvi.

Consiglio numero 6: controllate spesso il vostro lavoro.

Quando state creando qualcosa di nuovo controllate spesso che tutto sia al proprio posto, che i colori siano giusti e si intonino l’uno con l’altro.

Consiglio numero 7: Stay hungry!

Steve Jobs applicava questo detto alla vita e io lo applico al mio hobby perché non si sa mai dov’è l’ispirazione giusta, la si può trovare in una rivista, in una foto, in un quadro, nella musica o in un paesaggio, ovunque essa sia se rimaniamo in ascolto prima o poi la troviamo.

A questo proposito Pinterest può tornarvi utile, createvi una board dove raccogliere le foto che vi hanno ispirato o i bijoux che vi piacciono e volete provare a rifare.

Consiglio numero 8: sperimentazione.

Se un giorno siete particolarmente in vena creativa e volete esperimentare qualcosa di nuovo non abbiate paura, buttatevi nella vostra idea e provate a ricrearla, mixate colori e materiali e vedrete cosa ne uscirà, potreste scoprire di essere la nuova designer dell’anno.

Consiglio numero 9: indossate le vostre creazioni.

Sfoggiare le vostre creazioni può avere un doppio beneficio, vi fate pubblicità gratuita e testate la tenuta dei materiali: è troppo pesante? Quel tipo di perle dopo due volte che le indossate si rovinano? Quei Swarovski fanno una bella figura ma la catenina non è intonata? Insomma indossare le vostre creazioni è da considerare un banco di prova per poi passare alla vendita.

Spero che questi miei consigli siano utili a voi come lo sono stati per me, se vi vengono in mente altri consigli non abbiate paura a scriverli nei commenti e poi mi piacerebbe sapere: come vi organizzate il lavoro? Dove trovate l’ispirazione?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...