E se volessi creare un negozio? – 1° parte

Finalmente dopo tantissimo tempo che ci rimuginavo su ho aperto il mio negozio on-line dove vendere i miei lavoretti, bisogna dire però che non è stata una cosa veloce e semplice prima di aprirlo ho dovuto leggere un sacco di regolamenti e policy per capire come funzionavano le varie piattaforme e poi ho controllato i costi di gestione e mantenimento e un sacco di altre cose.

Con questo post vorrei fare un po’ di ordine nei miei appunti presi durante le mie ricerche, magari possono essere d’aiuto anche a qualcuno la fuori che sta pensando di aprirsi un negozietto on-line, ma bando alle ciancie che vi racconto la mia esperienza.

Quando ho deciso di voler aprire un mio negozio on line mi sono subito posta due problemi, dove aprirlo e quali sarebbero state le conseguenze sul piano fiscale cioè avrei dovuto fare la dichiarazione dei redditti o aprire partite iva?

Il fisco si sa non perdona quindi la prima ricerca da fare è capire sotto quale regime fiscale si va a cadere.

La ricerca non è stata semplice anzi dato che in Italia la normativa non è così chiara e trasparente per quel che riguarda l’attività di hobbista ci ho messo un bel po’ a trovare le informazioni che volevo, ma alla fine il responso è stato: fino ad un limite di 5.000€ lordi annui non c’è obbligo di presentare nessun genere di adempimento fiscale o aprire partita iva purchè l’attività sia sporadica e non continuativa.

La regola generale è: si definisce hobbista chiunque abbia un’attività sporadica e occasionale, che non superi i 5.000€ lordi all’anno e i prodotti hanno un prezzo modico (quantificato in un massimo di 250€ al prodotto) e soprattutto l’attività deve essere occasionale!

A tal proposito vi lascio questo link in cui trovate spiegato passo passo tutte le regole per partecipare ai mercatini (es. mercatino di Natale) le cui regole valgono anche per i negozi on line.

In alternativa è disponibile su miss hobby un manuale in cui si trovano tutte le informazioni necessarie: Fisco amico per creativi costa 15€ ma è aggiornato alla normativa 2015.

Termina qui la prima parte dedicata la fisco degli hobbisti, spero vi sia utile 🙂

A presto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...